Che fare se si è stati truffati?

Che fare se si è stati truffati?

  • Se siete stati truffati e avete firmato, revocate l'ordine il più rapidamente possibile a mezzo raccomandata lamentando un "errore essenziale" o "dolo". Se disponete soltanto di un numero di fax, inviate la lettera via fax e conservatela. Ai sensi del diritto svizzero, la dichiarazione di contestazione deve essere eseguita entro un anno dalla scoperta dell'errore. La presenza di un cosiddetto "errore essenziale" comporta l'invalidità del contratto. L'invio della raccomandata è sufficient.
  • Rifiutare il pagamento della fattura facendo riferimento ai motivi sopra citat.
  • Può essere che il fornitore equivoco non accetti il vostro recesso unilaterale. In questo caso il fornitore deve attivarsi, presentare domanda di esecuzione e richiedere il pagamento dell'importo rivendicato mediante procedura di rigetto.
  • Se venite escussi, dovete tassativamente fare opposizione entro dieci giorni! (È sufficiente scrivere "Opposizione" sul precetto). Nella procedura di rigetto potete addurre l'errore essenziale. La parte che soccombe in questa procedura sommaria può successivamente promuovere un'azione. Quindi il caso viene esaminato nel dettaglio dal giudice.
  • Finora non sono noti casi in cui un simile fornitore di elenchi abbia rivendicato un credito per vie legali chiedendo l'eliminazione dell'opposizione.
     

Download modello di lettera